I libri che mi hanno cambiato come designer + Novità Newsletter

Amo da sempre immergermi tra le pagine di libri che mi arricchiscano come designer, ma ci sono 4 volumi in particolare che hanno costruito il mio percorso, ridefinendo il mio approccio al design e alla vita.

Leggi della semplicità: questo è un libro che, come già detto, consiglio ad ogni designer o a qualsiasi persona che voglia semplificare la propria vita. Maeda descrive l’importanza della semplicità e propone 10 principi pratici che fungono da guida verso la sua applicazione usando il buon senso e l’equilibrio, in un’epoca in cui la tecnologia «ha reso le nostre vite più piene, ma allo stesso tempo siamo diventati spiacevolmente “pieni”». Una breve lettura illuminante per chiunque si senta sopraffatto dalla sovrabbondanza di informazioni e di stimoli, ma soprattutto per chi vuole imparare a progettare.

La caffettiera del masochista: conoscere un oggetto non significa necessariamente conoscerne l’uso. Il potere dell’osservazione serve fino ad un certo punto, la maggior parte delle volte è l’oggetto ad essere “pensato” male. Una lettura che ci fa riflettere sul fatto che a volte la complessità della vita non è solo colpa nostra, ma può essere causata anche dalla creatività di altri, facendoci sentire inutilmente fuori luogo o impreparati nel nostro quotidiano. Un trattato di design, tecnologia e psicologia dal padre fondatore della User Experience, D. Norman.

Come trattare gli altri e farseli amici: una lettura sempre attuale dal 1936. È affascinante scoprire quanto il successo finanziario, in qualsiasi tipo di impresa, dipenda in larga parte dall’umano: dalla personalità di chi la guida e dalla sua abilità nel conquistare affetto e seguito da parte delle persone. Questo ci insegna che, anche in settori altamente tecnici, non bastano le hard skills per garantirsi il successo! Ma anche in qualsiasi aspetto della vita quotidiana, come essere più felici? Ho scoperto cose che una volte dette ad alta voce sono delle semplici banalità, ma mi hanno profondamente aiutato nella socialità e nel lavoro.

About Face: si tratta di un qualcosa più specifico, più adatto al mio percorso di progettista di interfacce. Una vera e propria bibbia per tutti coloro che si approcciano al mondo del design dell’interazione. Il manuale da tenere sempre con se e consultare e riconsultare ogni volta che si hanno dubbi. Penso questa sia la migliore risorsa per chi voglia avere una solida base in questo campo e conseguentemente provvedere “contesto” per ogni scelta progettuale che si adotta.


Bonus list + Novità Newsletter

E sì, finalmente l’ho fatto. Ho creato una newsletter che spero possa darmi grandi soddisfazioni.

Inizialmente, l’idea era quella di condividere gli articoli del mio blog direttamente nella casella di posta elettronica dei miei lettori. Ma poi ho pensato che potevo renderla ancora più speciale. Perché non trasformare la mia passione per la conoscenza in qualcosa che possa arricchire sia me che i miei lettori?

Così entra in gioco il nuovo format a pagamento ‘Libri in pillole‘, facente parte della mia newsletter su Substack in cui condivido, a piccole dosi, tutti i libri che ho letto e vorrei leggere, concentrandomi sul design, ma non solo.

La missione è essere conciso ed efficace nel presentare i concetti di quei libri che hanno avuto un impatto significativo su di me e che ritengo possano migliorare la vita dei miei lettori, il tutto in un linguaggio semplice e con un tocco personale. 😉 Non dimenticate di dare un’occhiata alla bonuslist qui sotto!

Questa è la bonuslist di alcuni dei libri che spiegherò nel dettaglio nel nuovo format ‘Libri in pillole‘ insieme ai sopracitati:

  • Ruba come un artista: come essere bravi a “rubare” le idee altrui e farle proprie. L’originalità non esiste e i designer lo sanno bene, ma come puoi diventarlo?
  • Universal principles of design: la prima enciclopedia interdisciplinare del design, 100 concetti di design illustrati.
  • User Friendly: il segreto di come le macchine anticipano i nostri bisogni. Un viaggio attraverso un secolo di cambiamenti che trasformano il mondo tramite il design.
  • Catturare i clienti: interessante lettura dietro il successo di prodotti e servizi che catturano la nostra attenzione, a partire dal modello Hook.
  • Da cosa nasce cosa: La capacità di progettare non è una prerogativa riservata a pochi. All’interno di ciascuno di noi si cela una creatività che può essere portata alla luce.

Scopri tanti altri nuovi libri sul design e che ti potranno aiutare nella vita e nel tuo lavoro, iscrivendoti alla mia newsletter.

Ti potrebbero interessare anche
Leggi tutto

Riflessioni per l’anno nuovo 🚀

Siamo giunti nuovamente a quel momento magico dell’anno, l’inizio, il restart, quel periodo di riflessioni che ti porta…